Ultimi aggiornamenti:
Home / Interviste / Paolucci commenta il Calcioscommesse: “Manipolazione in calo del 65%”
Iscriviti alla Newsletter

Paolucci commenta il Calcioscommesse: “Manipolazione in calo del 65%”

Nella stagione del 2010 e del 2011 sono 14 le partite della Lega Pro che sono state manipolate. Lo riporta Emanuele Paolucci, Tergrity Officer della Lega Pro: “Sono state solo 5, invece, nell’ultima stagione, di cui una sola con alert massimo, con una diminuzione del 65%”. L’analisi è stata svolta nel corso del primo workshop per i referenti Integrity dei club di Lega Pro in corso presso la Scuola Superiore di Polizia a Roma.

«La Uefa ha voluto fortemente la figura dell’integrity officer e la Lega Pro è stata la prima lega, insieme alla Bundesliga a crearlo», ha detto ancora,  «L’office monitora tutte le partite di Lega Pro, utilizzando il Fraud Detection System e abbiamo diversi livelli di allerta. C’è uno scambio continuo di informazioni con gli analisti di  Sportradar. La catena di comando è semplice e diretta, rispondiamo solo al direttore generale della Lega e, in caso di flussi di dati anomali, ci attiviamo con Uiss, Gis e società sportive – sottolinea Paolucci – L’obiettivo è creare una rete sul territorio capace di collaborare con l’Integrity Office, sia con i workshop dell’Integrity Tour, sia con una relazione mensile che metta in luce eventuali problematiche. Ogni referente integrity del club gestirà i rapporti con il rappresentante inviato da Sportradar per le partite casalinghe. Diventa inoltre obbligatoria la sottoscrizione del codice etico – ha continuato. Inoltre – l’Integrity Tour passerà da 12 a 69 città, una per ogni club della Lega”, ha concluso.

Interviene anche Luca Turchi, dirigente ufficio scommesse dei Monopoli di Stato durante il primo workshop per i referenti Integrity dei club di Lega Pro: “Quest’anno, monitorando i flussi di gioco della rete autorizzata dai Monopoli di Stato, non abbiamo fatto ancora nessuna segnalazione, speriamo di confermarlo anche a giugno. In Lega Pro l’incidenza è maggiore, visto il numero delle squadre, però l’azione che dobbiamo portare avanti non si può fermare, questo è solo un inizio”. Inoltre la tutela della Aams sta andando sempre più aumentando, cercando di inserire al proprio interno anche bookmaker borderline.

About Redazione SportMarketingNews

Dal 2008 raccontiamo il marketing sportivo in Italia.

Scelto per te:

Manpower è HR Partner dell’Expo. Intervista a G. Carlucci, Business development Manager del gruppo

ManpowerGroup è Official HR Premium Partner di Expo 2015. Per approfondire questa particolare sponsorizzazione e ...