Ultimi aggiornamenti:
Home / Interviste / Garmin, intervista al Sales Marketing Manager della divisione fitness & outdoor
Iscriviti alla Newsletter

Garmin, intervista al Sales Marketing Manager della divisione fitness & outdoor

Iniziamo con Garmin la nostra serie di speciali sul mondo del fitness e  sul mercato degli accessori sportivi. A rispondere alle nostre domande è Luca Sannazzari, Sales Marketing Manager di Garmin Italia per la divisione fitness & outdoor.

 

La vostra azienda è definita, sia nelle vendite sia dall’opinione pubblica , leader nel mondo dei GPS. Garmin, indubbiamente, ha contribuito a cambiare il concetto di GPS associando funzioni e prestazioni che vanno ben oltre un semplice ricevitore GPS. Qual è stata la “killer application” che vi ha permesso di rimanere, per anni, leader di un settore molto concorrenziale?

La tecnologia, anche avanzata , per trovare il giusto appeal sulla fascia di mercato a cui si rivolge deve avere un requisito fondamentale , la semplicità. Soprattutto nello sport dove le energie e risorse dell’utilizzatore sono mirate alla prestazione ,i supporti tecnologici devono essere semplici , completi  , ed affidabili. Con queste doti si è sdoganato un sistema ancora abbastanza sconosciuto come il GPS verso applicazioni nuove come il running ed il bike , essere stati  i primi a farlo ed anche piuttosto bene ha portato i suoi risultati

 

LUCA SANNAZZARI

Sappiamo che prestate molta cura alla fase di” after sales”. Quali strategie di marketing, o meglio di customer loyalty, utilizzate per trasformare i clienti in “acquirenti fedeli” ?

Affidabilità , esclusività , costante ricerca e sviluppo , creazione di piattaforme di sharing per le attività sportive , danno ai nostri clienti la sensazione di far parte di una elite, un club comunque aperto a tutti coloro che entrano in contatto con il mondo Garmin

 

Quali leve di marketing, e di comunicazione, ponete in essere per  trasmettere la dimensione globale della navigazione satellitare all’utente finale ed ai vostri partner di canale?

La tecnologia applicata ai nostri prodotti è chiaramente riconosciuta , quindi spostiamo la nostra comunicazione più sull’emozione che sulla tecnicità pura.  Il gesto dell’atleta , la passione , la fatica , il sacrificio se veicolati correttamente smuovono nel cliente finale sensazioni importanti , e se il tutto è supportato da tecnologia di alto livello , porta a risultati eccellenti

 

La vostra azienda si occupa di tutta la filiera produttiva: progetta, produce e commercializza ed i vostri mercati di riferimento sono: nautica, automotive, fitness e outdoor. Come riuscite a esser presenti in mercati così eterogenei?

Partendo dal concetto che qualsiasi corpo che si muove nello spazio si può tenere monitorato , basta focalizzarsi sulle esigenze dei singoli mercati , si studiano prodotti molto diversi tra loro come hw e sw , ma basati sul principio che la tecnologia deve essere al servizio della semplicità e della praticità.

 

Le vostre sponsorship toccano molti sport. Ricordiamo il ciclismo, il nuoto, l’hand bike,l’alpinismo, la nautica. Qual è il comun denominatore di tutti questi sport?  Reputate strategico, per il prossimo futuro,  il vostro “ingresso” in altri sport?

Come dicevo prima gli sport dove siamo più presenti come sponsoring sono caratterizzati da fatica e sacrificio , proprio per l’aspetto emozionale del messaggio , ma siamo abituati a non accontentarci e dalla casa madre arriveranno sicuramente novità dedicate a sport diversi e con bacini di utenza maggiori (es.calcio)

 

Siete stati protagonisti di innumerevoli eventi. Uno dei più recenti è stata la Barclays Milano City Marathon dove avete “schierato” il Garmin Woman Press Team. Qual è stato l’evento che, per la vostra azienda, è stato maggiormente strategico in termini di contatti e di visibilità?

Ancora oggi godiamo della visibilità dovuta alla nostra partecipazione diretta al Giro d’Italia nelle edizioni 2008 e 2009 , e la recente vittoria dell’atleta del Team Garmin al Giro 2012 ci ha portato grande prestigio. Indubbiamente il ciclismo , soprattutto su strada ha un seguito importante in Italia , senza dimenticare comunque le maratone prestigiose come Roma , Firenze e Venezia , dove a parte il numero di partecipanti , la location stessa gioca un ruolo fondamentale.

 

Luca Guerrasio

About Redazione SportMarketingNews

Dal 2008 raccontiamo il marketing sportivo in Italia.

Scelto per te:

Manpower è HR Partner dell’Expo. Intervista a G. Carlucci, Business development Manager del gruppo

ManpowerGroup è Official HR Premium Partner di Expo 2015. Per approfondire questa particolare sponsorizzazione e ...