Ultimi aggiornamenti:
Home / Interviste / Campioni&Sport Marketing / Esclusiva Marcel Desailly: “Arricchire l’esperienza di chi vive lo sport”
Iscriviti alla Newsletter

Esclusiva Marcel Desailly: “Arricchire l’esperienza di chi vive lo sport”

Ex-calciatore, impegnato nello sport e nella promozione di campagne umanitarie nel suo continente di origine, Marcel Desailly è stato scelto da Castrol come testimonial per le sue iniziative di sport marketing in occasione dei Mondiali 2010 in Sudafrica.

Abbiamo chiesto a Desailly il suo parere sul ruolo del calcio nella promozione di marchi e brand nel mercato globale e il suo pensiero sul  marketing sportivo.

  • Il calcio è uno degli sport più utilizzati per promuovere marchi o prodotti. Oltre ai suoi grossi numeri -in termini di spettatori e giocatori- cosa ha il calcio più degli altri sport secondo lei?

Credo che il Mondiale abbia mostrato ancora una volta che il calcio è uno sport universale che riesce ad attrarre  un gran numero di persone sia come spettatori che come giocatori. Gli sponsor sono attirati da questi numeri che permettono di legare il proprio marchio a questo pubblico enorme. Secondo me, l’elemento più importante è la possibilità per gli  sponsor – come ad esempio le iniziative di Castrol in Sud Africa- di poter aggiungere qualcosa all’esperienza di chi vive lo sport per creare qualcosa che rimanga nel tempo.

  • Molti calciatori e dirigenti sono testimonial di marchi legati al calcio. Ogni calciatore nella sua vita professionale è spesso testimonial di più brand e aziende nel corso della propria carriera. Essere un testimonial è un impegno come gli altri o richiede un approccio particolare?

Rispetto alla mia esperienza di testimonial con Castrol, di cui sono fiero, credo che la cosa importante, come testimonial, sia restare coinvolti nel mondo del calcio ed avere la possibilità di fare qualcosa di concreto ed utile. Come ex-calciatore ho tanti ricordi felici rispetto al mio ruolo di testimonial. In particolare la parte che preferisco è il lavoro con i bambini che posso portare avanti grazie alla campagna Castrol Skillz.

  • Ho notato una forte passione nel suo impegno a favore dell’Africa. Gli effetti economici del Mondiale in Sudafrica sul continente si annunciano positivi. Crede che il calcio sia uno dei motori trainanti della sperata ripresa dell’economia africana?

La Coppa del Mondo FIFA in Sud Africa ha svolto un ruolo straordinario nell’arricchire ulteriormente la percezione del calcio e nel dimostrare la passione enorme per questo sport di tutto il continente. Questa popolarità dimostra come il calcio avrà effetti positivi nel campo sociale ed economico per i prossimi anni. Spero che le squadre africane possano rafforzarsi sempre di più e che al continente sia data la possibilità di ospitare un altro torneo importante come è successo per il mondiale 2010.

  • Se dovresti lanciare un tuo marchio o prodotto su quale attività di sport marketing scommetteresti? Testimonial, sponsorizzazioni, eventi, cosa?

Credo che i testimonial sono uno strumento molto efficace per veicolare il proprio messaggio; a patto che il loro legame col brand sia valido e comunichino un messaggio chiaro. Ad esempio il mio impegno con Castrol racchiude la mia passione per l’Africa e per il suo calcio e il mio passato da calciatore. Proprio grazie al mio profilo posso veicolare un messaggio efficace. Ognuno nella vita dovrebbe avere una chance, e grazie alla mia posizione posso fare la differenza e aiutare chi ne ha bisogno, proprio perchè il mio ruolo come testimonial è credibile. Vorrei che tutte le persone con le stesse potenzialità potessero fare lo stesso.

Vittorio Grasso, SportMarketingNews



Football is one of the most used sport to promote a brand or a product, apart from having big numbers, what football has more than other sports?

I think the World Cup in South Africa has once again  shown that football is a truly global sport and one that attracts big audiences both watching and playing the game. Sponsors such as Castrol are therefore attracted to football because it gives them a chance to speak to this huge audience, linking this directly to their business. The most important element for me, is that sponsors, like  Castrol get involved further in the game to add value to the game, the experience for fans and to ultimately leave a legacy. Look at what Castrol are doing in South Africa, from their performance index on www.castrolfootball.com to their community programmes, this is how a sponsor should behave.

Many players and managers, old and new act as ambassadors for brands involved in football. Is being an ambassador like any other job and what does it involve?

I take great pride in being an ambassador for Castrol and enjoy the role I play in both in supporting both their football sponsorship and their work with the local communities. As a former player I have plenty of experience to call upon in sharing stories and insights with media and Castrol’s customers, so although I have to work hard  across the tournament I enjoy the position, particularly the more hands on work that I get to do with the children as part of the Castrol Skillz Programme. For me the chance to stay involved in the game and to make a difference is something I greatly enjoy.

I saw your strong interest in Africa. With the effect of South Africa FIFA World Cup Africa’s economic pulse has quickened, infusing the continent w ith a new commercial vibrancy. Is Football a part of the staying power of the continent’s economic growth?

The FIFA World Cup has done wonders for raising the profile of football in South Africa and continues to demonstrate the passion for sport that the whole continent now has. This popularity shows that football will continue to have big social and hopefully economic impact for years to come. I hope that African teams continue to go from strength to strength and that the continent is once again given the chance to host a major tournament such as the World Cup.


If you were to launch you own product or brand on which sport marketing action would you bet on? Sponsorship,testimonial, what?

I think that ambassadors can be a very effective way for new brands and sponsors involved in football to get across  their message to the audience. The ambassadors must be relevant and have something clear to communicate, otherwise the connection may be lost in the mind of the audience. For example, the work I do for Castrol is a combination of my playing experience, my passion for African football and my belief in Africa as a nation of true greatness. Everyone should have a chance in life and I want to make sure I can help as many people to have this chance as possible. Because of my profile, I can make a difference and I would all people in a similar position to do the same when it comes to working as an ambassador for the sport.

Vittorio Grasso, SportMarketingNews

About Redazione SportMarketingNews

Dal 2008 raccontiamo il marketing sportivo in Italia.